Print

Nuove regole e diritti per i servizi digitali

Written by Patrizia Toia.

Articolo di Patrizia Toia.

Ci siamo. Oggi, dopo più di due anni di lavori e negoziati, entra finalmente in vigore la nuova legge sui servizi digitali.
Con questo nuovo regolamento, meglio conosciuto come Digital Service Act (DSA), l'Europa si pone ancora una volta, dopo il GDPR, all'avanguardia nella regolamentazione del mondo online, delle attività delle piattaforme e dei marketplace, oltre che dei social network. Da ora varrà il principio secondo cui ciò che è illecito offline, dovrà esserlo anche online.
Pin It
Print

L’intelligenza artificiale è una responsabilità di tutti

Written by Il Sole 24 Ore.

Articolo pubblicato da Il Sole 24 Ore.

Qualche mese fa, l’ingegnere di Google che si occupava di intelligenza artificiale (IA) Black Lemoin è stato licenziato dopo aver assicurato a chiunque volesse ascoltarlo che l’interfaccia di generazione di chatbot LaMDA aveva sviluppato “autoconsapevolezza”. Se fosse vero, sarebbe stato il primo esempio di intelligenza artificiale “forte” o “generale”, capace di imitare il pensiero umano in tutte le sue complessità, a differenza dell’intelligenza artificiale “debole” di cui disponiamo oggi.
Pin It
Print

Le piattaforme web rispondano della disinformazione

Written by Il Sole 24 Ore.

Articolo pubblicato da Il Sole 24 Ore.

Tra gli strumenti tecnologici in evoluzione che hanno preso il sopravvento sulla nostra vita quotidiana il consumo di informazioni digitali è quello che ha avuto più slancio. (...) A luglio 2022 ci sono circa 4,7 miliardi di utenti di social media in tutto il mondo. (...) La tecnologia digitale ha contribuito a un accesso più ampio alle informazioni e a una più rapida diffusione dei temi di attualità. Benché questa sia un’impresa notevole per la nostra società, comporta anche un maggior rischio di disinformazione.
Pin It
Print

M4, tutto pronto per l'apertura

Written by Il Giorno.

Articolo pubblicato da Il Giorno.

Ѐ tutto pronto per l'avvio della prima tratta della metropolitana M4 a Milano, che permetterà di collegare l'aeroporto di Linate - che nei primi cinque mesi del 2022 ha recuperato il traffico passeggeri pre Covid - con Piazzale Dateo (sei stazioni). Nel 2023 si arriverà in pieno centro con l'apertura di altre due stazioni per poi proseguire fino al capolinea della stazione FS di Milano San Cristoforo. Realizzata da un raggruppamento di imprese guidato da Webuild, il principale gruppo italiano nel settore delle grandi opere infrastrutturali, la M4 è una metropolitana senza conducente: un sistema che i milanesi già utilizzano con la M5 e che Webuild ha messo in funzione in mezzo mondo, dalla Danimarca all'Arabia Saudita.
Pin It