Print

Anziani, state in casa

Written by Giuseppe Sala.

Giuseppe Sala Il virus “ha ucciso in Italia 36mila persone, di cui 33mila over 65. Dobbiamo proteggere quella fascia d’età. A loro dico: state in casa e vedete poca gente”. Lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala a Radio Deejay.
In questi giorni, continua il primo cittadino milanese, “sto sentendo vari medici. La situazione non è chiara, qualcuno dice di adattarsi, qualcun altro grida al dramma“. Il numero dei ricoverati aumenta e “non si può ragionare solo sulle terapie intensive. Bisogna creare spazi di isolamento per i pazienti, questo mi dicono i medici”. Quanto alla viabilità e alle misure anti assembramento su Area B invece, dopo le pressioni arrivate negli ultimi giorni e ieri anche dal Consiglio regionale, il sindaco conferma che l’amministrazione sta pensando “di tornare sui propri passi”, anche se “su Area C non sono convinto. La storia giudicherà se ho abbastanza buonsenso…”.
Print

Il 5G sia per tutti e sia una spinta a superare diseguaglianze sociali

Written by Carlo Borghetti.

Carlo Borghetti“La transizione al 5G rappresenta una opportunità straordinaria per cittadini, imprese e istituzioni. L’evoluzione della tecnologia non può che essere un bene nella misura in cui sappiamo farne uno strumento alla portata di tutti, per garantire a tutti condizioni di sviluppo e partecipazione, e per superare le disuguaglianze sociali. Purtroppo alcune fake news hanno sollevato proteste contro il 5G, è quindi importante conoscere e comunicare al meglio questa tecnologia, come si fa in questo importante convegno di oggi”. Lo ha detto Carlo Borghetti aprendo il convegno “L’arrivo del 5G e l’impatto sul sistema radiotelevisivo locale lombardo” del Corecom Lombardia.
Print

Testimone di ingiustizia

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli Intervento di Franco Mirabelli alla presentazione del libro “Testimone di ingiustizia” di Eugenio Arcidiacono (video).

Voglio fare, innanzitutto, alcune considerazioni sul libro “Testimone di ingiustizia”.
È un libro importante, scritto molto bene da Eugenio Arcidiacono, che si vede che ha appreso la materia durante questo lavoro e fa capire bene una serie di temi che espone.
È un libro anche molto duro perché racconta una storia molto dura e racconta quanto una vicenda abbia condizionato negativamente la vita una famiglia.
Questo libro è importante perché racconta che cos’è la ‘ndrangheta.
Print

Chiusure in Lombardia

Written by La Repubblica.

MilanoArticolo di Repubblica.

Da giovedì 22 ottobre la Lombardia - salvo decisioni diverse e nazionali del governo - entra in quello che è stato definito un "coprifuoco" dalle 23 alle 5 del mattino, scelto come soluzione tampone per ridurre i contagi da coronavirus che sono tornati a fare paura. Tra oggi e domani, quindi, il governatore Fontana, la sua giunta, i tecnici, i sindaci delle città capoluogo, i prefetti dovranno mettere a punto le regole di quella che ieri sera è stata annunciata come una proposta, e che il ministro della Salute Roberto Speranza ha già approvato, anche se non ancora per iscritto. Servirà una nuova ordinanza, a quel punto, che metta in fila tutte le regole, le cose permesse e i divieti. Vediamo, allora, quali sono i punti fermi e quali i nodi da sciogliere.