Print

L'abolizione del roaming

Written by Patrizia Toia.

Patrizia ToiaIntervento di Patrizia Toia.

L'abolizione del roaming, di cui sono stata relatrice per il mio Gruppo in Parlamento, entrata in vigore nel giugno 2017, è stato per me un grande impegno e traguardo.
Questo obiettivo ha consentito di abbattere le barriere digitali, per un'Europa ancora più inclusiva, più equa, più giusta, per cui tutte e tutti i cittadini possono godere del diritto di connessione e di servizi per la rete mobile all'estero come nel proprio Paese, a parità di velocità e qualità.
Bene che oggi l'Europa voglia correre e proseguire lungo questa direzione.
Print

L'impegno dei cattolici in politica

Written by Alessandro Del Corno.

Alessandro Del CornoLa videopresentazione del libro di Fabio Pizzul sull’impegno dei cattolici in politica nella società plurale. Un dibattito di grande levatura storica, politica, culturale e civile con la partecipazione di Alessandro Del Corno, Alberto Mattioli, Gianni Verga, Angelo Frigerio.
Video»
Print

Il Parco del Roccolo ancora al centro delle polemiche

Written by Carlo Borghetti.

Carlo BorghettiArticolo pubblicato da Prima il Nord Ovest.

Come è noto a chi è della zona, nel Plis - ovvero il Parco locale di interesse sovracomunale, un ambito in cui vige un certo livello di tutela -, situato tra Arluno, Busto Garolfo, Canegrate, Casorezzo, Nerviano e Parabiago, è stato chiesto di realizzare un impianto di smaltimento rifiuti, all’interno della ex cava. Il privato proponente ha ottenuto un’autorizzazione da Città metropolitana, rilasciata dalle competenti strutture tecniche. Il Piano regionale di gestione rifiuti esclude alcune aree dalla localizzazione di questi impianti, ma non i Plis.
“Per questo nel 2017, e poi nel 2018, con la nuova legislatura, ho presentato una proposta di legge, a mia prima firma, per impedire la realizzazione di discariche nei Plis”, fa sapere Carlo Borghetti, consigliere regionale del Pd e vicepresidente dell’Aula.
Print

Impegno su ristori e cassa integrazione per il gioco

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli Dichiarazioni di Franco Mirabelli alla manifestazione degli operatori del settore del gioco.

Le sale da gioco devono avere gli stessi diritti, ma anche le stesse limitazioni, di qualunque altra attività. - “Sarei ipocrita se dicessi se e quando le sale da gioco possono riaprire. Per queste attività è esattamente come per tutte le altre che sono state chiuse. Il punto è che queste imprese garantiscono la legalità del gioco e pertanto devono essere garantite come tutte le altre imprese. Ma devono avere anche lo stesso trattamento delle altre imprese che in questi mesi sono state chiuse per il lockdown”. Lo ha detto a Agimeg il sen. Franco Mirabelli (PD) a margine della manifestazione dei lavoratori del gioco che si sta svolgendo a Roma (video della dichiarazione). “Ci può essere un pregiudizio nei confronti di queste imprese, che io credo sia sbagliato, ma si tratta di attività legali. Il gioco legale serve anche per combattere la criminalità”. E ancora, “Oltre alla questione della cassaintegrazione, che mi pare si sia risolta, c’è quello dei ristori che mi pare più serio”.