Print

La Lega chieda scusa

Written by Chiara Braga.

Chiara Braga "L'ennesima provocazione da parte di un deputato che ieri ha fatto il gesto della decima mas e oggi ha fatto dichiarazioni inaccettabili su Bella Ciao. Non penso sia più accettabile che queste dichiarazioni vengano sdoganate e mi aspetto che il capogruppo della Lega chieda scusa per le dichiarazioni fatte da un suo deputato". Lo dice la capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Braga, commentando le parole dell'esponente della Lega, Davide Crippa.
Print

FdI in silenzio su un provvedimento pericoloso

Written by Chiara Braga.

Chiara Braga"Oggi abbiamo ascoltato due interventi del capogruppo di Fratelli d'Italia, uno sul regolamento in cui invitava la presidenza ad elencare i precedenti sull’accantonamento degli emendamenti e uno, un po' nostalgico, sulla ricostruzione di un episodio in Aula. Ma quando il principale partito della maggioranza di governo dirà una parola sul merito di questo provvedimento? Onorevole Foti, quando ci dirà come intendete finanziare i Lep? Quando ci dirà se siete convinti a portare avanti un provvedimento pericoloso su cui siete stati chiaramente puniti al Sud con l'esito delle elezioni europee?". Lo ha dichiarato la capogruppo Pd, Chiara Braga, in Aula di Montecitorio durante il dibattito sulla Autonomia differenziata. "Noi del Pd interveniamo e discutiamo su elementi concreti. L'Autonomia differenziata spacca l'Italia! Foti onori il Parlamento e ci parli finalmente del merito di un provvedimento sbagliato", ha concluso Braga.
Print

Alla Camera non c'è stato disordine ma aggressione

Written by Silvia Roggiani.

Silvia Roggiani"Credo che non ci sia nessun dubbio che quanto accaduto ieri sia un'aggressione e non un disordine come è stato scritto nel verbale di seduta. Secondo il vocabolario italiano, 'disordine' è uno spiacevole modo di presentarsi o di condursi, mentre si definisce 'aggressione' un attacco violento. E siccome qui le parole sono importanti, perché ciò che affermiamo resta agli atti, è importante essere precisi. Ieri c'è stata una chiara aggressione politica". Lo ha detto la deputata Pd Silvia Roggiani intervenendo in Aula alla Camera sul processo verbale.
Print

Sul rimpasto di giunta, mai stato condizionato dal PD

Written by Giuseppe Sala.

Giuseppe Sala "Se devo dire una cosa pro PD, non sono mai stato condizionato nelle scelte e non lo saro' neanche stavolta". Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala a margine della presentazione della guida "Tesori di quartiere", trattando con i giornalisti il tema del rimpasto della giunta in seguito alla probabile elezione dell'assessore alla casa Maran a Bruxelles e rispondendo a chi gli ha chiesto se ci fosse stato un incontro con la segreteria del Partito Democratico. "Ho parlato con la segreteria, ho parlato a lungo in questi giorni con Elly Schlein - ha spiegato, anche se - "non abbiamo parlato del rimpasto, piu' che altro un po' di logiche politiche, di quello che e' successo a Milano, abbiamo fatto un po' di analisi di voto". "Ma a partire dalla Schlein in giu', non lo fanno veramente mai per cui e' frutto del mio pensiero, alla ricerca dei profili piu' competenti ecco", ha concluso.