Print

Servono test rapidi settimanali nelle RSA

Written by Carlo Borghetti.

Carlo Borghetti“Bene la nota della Direzione generale del Welfare di Regione Lombardia: includere gli ospiti delle Rsa lombarde tra i primi destinatari dei primi vaccini anti Covid è una scelta giusta”, è soddisfatto Carlo Borghetti, vicepresidente del consiglio regionale e consigliere regionale del Pd, dopo aver letto la notizia che tra gli oltre 200mila soggetti coinvolti nella prima fase di somministrazione del vaccino anti Covid-19 in Lombardia ci saranno anche ospiti e operatori delle Rsa.
“Resta il fatto che in questo momento però la Regione dovrebbe fornire tamponi rapidi alle Rsa e Rsd per consentire test settimanali, visto la enorme quantità di tamponi rapidi a disposizione”, aggiunge Borghetti.
Print

Durante la pandemia nessuna denuncia di usura o estorsione

Written by La Repubblica.

Milano"Da nove mesi, cioè da quando è iniziata la pandemia, non abbiamo ricevuto nessuna denuncia di usura ed estorsione eppure dalle indagini vediamo che ci sono negozi che pagano il pizzo, magari per somme ridotte di 500 o mille euro, anche in un momento di grandissima difficoltà economica". E' la riflessione della numero uno della Direzione distrettuale antimafia milanese, Alessandra Dolci, che ne ha parlato oggi durante un incontro digitale promosso dalla Confcommercio di Milano, dal titolo "La criminalità ai tempi del Covid, quali pericoli per le imprese".
Spesso gli imprenditori "non denunciano per paura o timore, oppure per quell'atteggiamento di acquiescenza, per cui ci si dice 'tutto sommato non viene chiesto granché, mi offrono una protezione, pago, faccio finta di niente e vado avanti'. Va detto invece che chi paga la tangente ad un mafioso non ha un comportamento neutrale, perché riconosce l'autorità del mafioso", ha ricordato il capo della sezione speciale della Procura dedicata alla lotta alla mafia.
Print

Centrodestra e Morra riflettano: l’Antimafia non si può fermare

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli “La scelta del centrodestra di non partecipare ai lavori della commissione Antimafia, per protestare contro le dichiarazioni del Presidente Morra, certamente improvvide e sbagliate, merita alcune riflessioni. Se è legittima e giustificata la protesta del centrodestra, non credo lo sia la scelta del boicottaggio. Non lo è perché è evidente che così non si colpisce o penalizza soltanto il Presidente, ma si mina e si interrompe il lavoro della commissione stessa. E questa discussione e la legittima indignazione per esternazioni che un rappresentante delle istituzioni non può permettersi, non possono portare alla rimozione dell'ennesima inchiesta che conferma il radicamento in Calabria della ‘ndrangheta e i suoi rapporti consolidati con l'economia e la politica. L’azione della commissione va rilanciata, soprattutto oggi, mentre tanti lanciano l'allarme sul ruolo che le organizzazioni criminali possono conquistarsi durante la crisi.
Print

Dalla Statale nasce il Virtual Hospital

Written by La Stampa.

MilanoArticolo della Stampa.

Non tutto il male viene per nuocere e così il sistema sanitario dopo il Covid cambierà moltissimo. Più assistenza territoriale e telemedicina sono già in programma. A Milano per esempio si attua l'evoluzione di un progetto nato per seguire i pazienti dimessi dagli ospedali dopo la malattia provocata dal Sars-CoV-2. Da questa esperienza nasce il Virtual Hospital per le cure domiciliari: 36 ambulatori specialistici virtuali, 196 specialisti disponibili, il tutto direttamente da casa.