Print

La cooperazione tra le banche pubbliche di sviluppo è fondamentale

Written by Marina Sereni.

Marina Sereni"La cooperazione tra le banche pubbliche di sviluppo è fondamentale per raggiungere uno sviluppo più inclusivo e sostenibile e una migliore ripresa". Lo afferma la Vice Ministra degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Marina Sereni in riferimento ai lavori della seconda edizione del Global Summit of all Public Development Banks in svolgimento a Roma. L'evento è ospitato da Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) in partnership con l'International Fund for Agricultural Development (Ifad) e con il supporto di Finance in Common Coalition.
Print

Scontro in Commissione Giustizia sulla presunzione di innocenza

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli Lo scontro, nelle commissioni Giustizia sia della Camera che del Senato, matura sul decreto legislativo sulla presunzione d'innocenza, il principio sancito da una direttiva europea del 2016 che solo adesso l'Italia ha deciso di recepire. Un testo che, da quando è stato presentato ad agosto dal ministero della Giustizia, ha diviso subito i partiti del governo: da una parte tutto il centrodestra favorevole, ma sopratutto Enrico Costa di Azione che a marzo aveva chiesto il recepimento della direttiva europea, dall'altra Pd e M5S.
Al Senato, a sostenere le tesi di Costa non è solo il leghista Ostellari, ma anche Giuseppe Cucca di Italia viva che litiga con il capogruppo del Pd Franco Mirabelli. Che adesso dice: "Ci hanno di fatto impedito di votare un testo equilibrato che tiene insieme posizioni pur diverse della maggioranza. Rompere l'equilibrio è molto grave, e lo si fa strumentalizzando una direttiva europea che parla d'altro. Siamo di fronte a un caso di protagonismo per creare un asse tra il centrodestra e Italia viva con l'opposizione. Ma così si determina un clima del tutto irresponsabile sulla giustizia".
Fonte: Repubblica
Print

Orripilante la politica che cavalca le paure

Written by Dario Franceschini.

Dario Franceschini"C'è chi vuole cavalcare e strumentalizzare le paure come è capitato spesso. Questo è orripilante". Così il ministro della Cultura, Dario Franceschini, in un'intervista su 'La Stampa'. "C'è una parte di opinione pubblica largamente minoritaria che vive di paure, si fa condizionare dalle notizie che circolano sul web assolutamente prive di fondamento - dice Franceschini, intervenuto ieri al Salone del Libro dove è stato intervistato dal direttore della Stampa Massimo Giannini - fatico a capire questa reazione perché in Italia ci sono più di 10 vaccini obbligatori. Li facciamo ai nostri figli, nessuno ha mai protestato. Magari sono anche vaccini per malattie meno rischiose rispetto al Covid, quindi ci troviamo di fronte a comportamenti un po' irrazionali". "Detto questo - aggiunge - un conto è quando si parla di un sentimento di una parte dell'opinione pubblica e un conto è quando viene strumentalizzato politicamente mescolando cose che non c'entrano nulla. Che cosa c'entrano il sì o il no al vaccino con la destra e la sinistra? È veramente una forzatura."
Print

Il PNRR sia la leva per la ristrutturazione delle case popolari

Written by Giuseppe Sala.

Giuseppe SalaIl sindaco di Milano, Giuseppe Sala, è stato nelle ultime ore a Roma per una serie di incontri con i ministri Colao e Giovannini, nonché con il premier Draghi, riguardanti i fondi provenienti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). In un video pubblicato su Instagram il primo cittadino ha fatto un sunto di quel che servirà nel prossimo futuro, con un particolare focus sulla situazione abitativa nelle case popolari. «In campagna elettorale ho parlato moltissimo dei fondi europei e di come possono permetterci di rigenerare la città – dice Sala nel filmato -. Stamattina sono stato a Palazzo Chigi e ho sottolineato al presidente Draghi come mi stia a cuore il tema dell’edilizia popolare. Abbiamo 70.000 appartamenti a Milano, circa il 10% della popolazione vive nelle case di edilizia pubblica. Nello scorso mandato abbiamo recuperato 4.200 appartamenti ristrutturandoli e consegnandoli a chi era in attesa.