Stampa

La nostra forza, la cultura

Scritto da Dario Franceschini.

Dario Franceschini"Assistiamo alla trasformazione digitale e all'impatto delle tecniche digitali sulla societa' globale, in cui la gente interagisce in modo innovativo e la platea si amplia. Vediamo anche che la cultura puo' offrire soluzioni. Questi nuovi format sono molto di piu' di un aiuto alla sopravvivenza nell'emergenza. Ci offrono l'opportunita' di accedere, senza fermarsi ai confini, a nuovi canali culturali ed educativi nonche' di contribuire alla creazione di un'opinione pubblica europea. Pertanto, abbiamo concordato di riflettere assieme sullo sviluppo e sul sostegno di forme digitali nella politica culturale internazionale. A tal fine, inviteremo operatori culturali e creativi dei nostri Paesi a un forum di discussione virtuale, previsto per la seconda meta' dell'anno". È questa l'idea lanciata sulle colonne del Corriere della Sera dai ministri della Cultura di Italia, Germania e Spagna, rispettivamente Dario Franceschini, Michelle Muentefering e Jose' Manuel Rodriguez Uribes.
"Le tante idee creative che stanno nascendo nel cuore delle nostre societa' civili e che vedono la luce in tutta Europa, soprattutto anche nello spazio digitale, ci incoraggiano e ci mostrano come superare questo periodo", scrivono ancora i ministri, che aggiungono: "Che cosa ne sarebbe di noi in questo momento, senza libri, film e musica in cui trovare rifugio e sostegno? Che cosa sarebbero le nostre societa' per senza chi le ha create? Senza le artiste e gli artisti. Siamo pertanto ancora piu' determinati a proteggere il nostro bene piu' prezioso: la fiducia in una convivenza solidale e nella forza della cultura".

Articolo pubblicato dal Corriere (PDF)»