Print

Restituire il patrimonio sequestrato alle mafie alla collettività diventa strategico

Written by Barbara Agogliati.

Barbara AgogliatiIeri, presso ”La Masseria” di Cisliano, bene confiscato alla mafia e restituito alla legalità, durante il primo degli incontri sul territorio promossi dal Prefetto Saccone per supportare gli Enti locali nell’importante missione di ridare ai beni confiscati alle mafie una nuova destinazione sociale e di promozione della cultura della legalità, lo stesso Prefetto ha annunciato che la sede dell’Agenzia Nazionale dei Beni sequestrati e confiscati alle mafie si trasferirà a breve a Palazzo Isimbardi, negli spazi di Città Metropolitana.
La Città metropolitana, presente all’incontro con la Consigliera delegata Barbara Agogliati, conferma così il suo impegno e assume un ruolo di rilievo, poiché, come dice la consigliera Agogliati: “Restituire il patrimonio sequestrato alle mafie alla collettività diventa strategico per dimostrare a tutti che la criminalità non paga, che lo Stato è più forte, che la scia di malaffare, corruzione e violenza non porta a risultati duraturi e i beni che si accumulano vengono poi persi per sempre.
In questo percorso per la legalità Città Metropolitana vuole essere parte attiva a fianco di tutti gli Enti e le associazioni, valorizzando e promuovendo le esperienze positive e il lavoro di tanti coraggiosi Sindaci ed amministratori che scelgono di stare dalla parte giusta".