Print

Pronti a ricostruire

Written by Nicola Zingaretti.

Nicola Zingaretti"Il Pd e' pronto a ricostruire. In questi giorni ho fatto tanti appelli alla concordia, all'unita' degli intenti, senza mai pensare alle manovre di palazzo o a scambi di poltrone e governi": lo ha affermato il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti, in un colloquio con la Stampa. "Sono convinto che le crisi accentuino i conflitti", ha aggiunto Zingaretti, "ma di fronte a possibili catastrofi, un popolo deve sapersi raccogliere intorno a un impegno". "La Festa della Repubblica da cui parte il discorso di Sergio Mattarella e' come un certificato di rinascita", ha sottolineato il leader dem, secondo cui e' indispensabile "sentire il senso acuto di appartenenza", ed e' "fondamentale ricostruire la fiducia". Adesso, sottolinea, e' tempo di "risolvere i problemi" anziché "elencarli". Il segretario dem invita a "guardare al futuro con radici salde", altrimenti "si rischia di compiere un grave atto di rottura, di mettere in discussione gli sforzi di chi ha ricostruito il Paese dopo la guerra e ha cercato di farlo crescere negli anni e nei decenni successivi".
Print

L'Italia può ripartire con la bellezza

Written by Dario Franceschini.

Dario Franceschini"La parte difficile dell'emergenza e' superata, adesso si tratta di essere prudenti, di rispettare le regole, ma l'Italia puo' ripartire guardando alla sua forza che e' l'arte, la bellezza, la storia del Paese piu' bello del mondo. È un anno importante, perche' gli italiani potranno riscoprire anche i luoghi minori del Paese, potranno scoprire i borghi, i cammini, la natura, la bellezza, la storia che rappresentano queste Frecce tricolori". Lo ha detto il ministro dei Beni e delle Attivita' culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che questa mattina al passaggio delle Frecce tricolori ha riaperto la mostra su Raffaello alle Scuderie del Quirinale. "Riaprire questa mostra al passaggio delle Frecce tricolori e' davvero un segno di ripartenza. Una grande mostra, importante, che tutto il mondo aspettava, che e' incappata nel periodo del lockdown. Adesso- ha aggiunto il ministro- riparte e prosegue la bellissima mostra su Leonardo che si e' svolta lo scorso anno a Parigi. Due grandissime mostre europee e una grande ripartenza".
Print

E' tempo di unirsi ma non tutti sono all'altezza

Written by Liliana Segre.

Liliana SegreI deputati della Costituente, "uomini e donne temprati da lotte durissime tra loro, pur così divisi seppero raggiungere un'unità d'intenti per fare sorgere la Repubblica e per rimettere in piedi il Paese. Oggi forse non tutti ne sono all'altezza, ma credo che tutti debbano sentire forte il dovere di questa responsabilità". A dirlo è la senatrice a vita Liliana Segre, intervistata dalla Stampa. Commentando il discorso del Capo dello Stato, "c'è, nelle parole di Sergio Mattarella, la stessa saggezza del Qoelet, l'Ecclesiaste: c'è un tempo per ogni cosa. C'è un tempo per dividersi e un tempo per unirsi", osserva Segre. Parlando della pandemia, "io rivedo in questo impegno corale del popolo italiano quella ricostruzione che ho visto con i miei occhi subito dopo la guerra, quel desiderio di costruire e di ricostruire, due cose diverse che in quel momento andavano fatte insieme", afferma Segre, secondo cui "occorre quindi unirsi per aiutare le nostre istituzioni a fronteggiare un problema di dimensioni terribili, per il quale nessuno possiede soluzioni certe".
Print

In questi giorni l'Europa ha assunto iniziative straordinarie

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli "Un altro punto di riflessione riguarda il fatto che siamo entrati in una crisi drammatica e, nelle prime settimane, l’Europa non ha dato prova della consapevolezza di essere in una fase dirimente, in cui l’Unione Europea si giocava la possibilità stessa di esistere. Se l’Europa non fosse intervenuta come, finalmente, ha fatto ora, facendo un salto di qualità e mettendo in campo un’iniziativa totalmente inedita di sostegno sociale a tutti i Paesi colpiti dalla crisi e, soprattutto, gli investimenti per far ripartire tutto il continente, probabilmente oggi l’Unione Europea, anche nella percezione degli italiani, sarebbe un soggetto inutile. Credo che le iniziative assunte in questi giorni siano straordinarie, di grandissima rilevanza e aprono anche alla possibilità di ragionare su una quantità di soldi molto significativa che può consentirci ripartire e anche di mettere in campo una visione rispetto al futuro dell’economia. Tanti soldi che si possono mettere in campo e che possono consentire di riscrivere un’idea di sviluppo, anche sulla base di ciò che è successo". Lo ha detto Franco Mirabelli (video).