Print

Troppe ingiustizie chiedono una nostra azione

Written by David Sassoli.

David Sassoli "Anche questa è una casa dell'Europa: vi ricordo che nel nostro Paese e in Europa troppe ingiustizie chiedono di noi, ci chiedono di agire". Lo afferma il neo Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, intervenendo all'assemblea del Pd, il primo intervento pubblico dopo la sua elezione (video). "Dobbiamo dare risposte ai giovani, ai poveri, agli anziani, agli innamorati che vorrebbero avere una vita. Oggi l'assenza di pudore si trasforma in violenza: e poi c'è chi chiede di violentare una donna che scende da un barcone". "Sono stati i giovani a far aumentare l'affluenza alle europee: pensiamo a quale responsabilità ci viene assegnata. Tutto questo invita le forze politiche a dare risposte: la legislatura deve contenere discontinuità con il passato". – ha affermato Sassoli -
"Siamo a un passaggio istituzionale che potrà dare spinta al progetto europeo: cari governi, serve ambizione, mettiamocela assieme e così saremo più forti. Dobbiamo lavorare per difendere il nostro modello sociale, fare in modo che le tasse si paghino nei posti dove si fanno profitti". Lo afferma il neo Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, intervenendo all'assemblea del Pd. "Serve un'Europa più forte", ha aggiunto.
 
"In questo momento nel nostro Paese e in Europa troppe ingiustizie chiedono di noi e se non saremo concentrati in uno sfondo di cambiamento chi è in difficoltà non ce la farà. Anche noi dobbiamo sentirci responsabili se molti freni inibitori si sono allentati e corrodono quel senso di umanità senza il quale un'ingiustizia diventa un'ingiustizia più grande". Lo ha detto il presidente del Parlamento Europeo Davi Sassoli intervenendo nel corso dell'assemblea nazionale del Pd. "Ecco perché serve il Pd, non per addestrarci a sopravvivere, ma per confrontarci e scommettere sul nostro destino - ha aggiunto -Attrezziamoci, mettiamo nello zaino le cose indispensabili e togliamo il superfluo perché il cammino è in salita e c'è bisogno di fiato".
"Sia ben chiaro – ha detto Sassoli - che la legislatura che sta per cominciare deve essere in discontinuità con il passato. Siamo a un passaggio istituzionale molto importante. Perché se si andrà verso riforme coraggiose questa legislatura potrà rafforzare il cammino europeo. Quindi, cari Stati nazionali, serve coraggio. Abbiamo bisogno di un'Europa più forte".