Print

I morti di Milano

Written by Giuseppe Sala.

Giuseppe Sala
Discorso tenuto oggi dal Sindaco di Milano al Famedio del Cimitero Monumentale, in occasione della cerimonia di scoprimento delle lapidi dei nuovi benemeriti della città.

Care e Cari Milanesi, il 2 Novembre Milano apre le porte del Famedio per rendere omaggio a chi ha fatto risplendere i valori ambrosiani in patria e nel mondo. Non eroi, ma donne e uomini che hanno vissuto la grande avventura della vita con generosità e coraggio.
Print

Gestione dei beni confiscati, sbarchi di migranti e traffici, internazionalizzazione delle mafie

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli
Intervento in Commissione Parlamentare Antimafia durante l'audizione del Ministro dell'interno Luciana Lamorgese (video).

Ringrazio il Ministro Lamorgese per la relazione che ha svolto alla Commissione Parlamentare Antimafia, in cui sono stati presentati dati importanti e, soprattutto, si dà il senso di quanto lo Stato sia impegnato nella lotta alla mafia e quante cose sono state messe in campo, dal punto di vista legislativo e del contrasto, in grado anche di garantire risultati importanti.
Print

Rifondiamo il Pd

Written by Nicola Zingaretti.

Nicola Zingaretti
Lettera pubblicata dal Corriere della Sera.

Ci si domanda spesso perché Salvini e la destra siano così forti. I motivi sono molti tra cui sicuramente la presenza nel territorio. Ma ce ne è uno, in particolare, che generalmente viene poco analizzato nei commenti e nel dibattito politico. La destra ha saputo più di noi cogliere lo smarrimento degli italiani, lo sradicamento di legami antichi, la paura della frammentazione e della dispersione.
Si dice: è la globalizzazione. Ma come sappiamo essa crea opportunità, insieme a tante fragilità e incertezze.
Print

Rogoredo senza medico di base: Regione e ATS si attivino

Written by Carlo Borghetti.

Carlo Borghetti «Il dott. Matteo Benedetti dal 30 ottobre p.v. cesserà l’attività di medico di base nello studio di Via Monte Popera. Ci è stato comunicato che l’ATS non intende provvedere alla sua sostituzione. Gli assistiti dovrebbero procedere in ordine sparso all’individuazione di altri professionisti operanti in zona, se disponibili, ed attivare le procedure amministrative per la scelta di un medico “di fiducia” del tutto sconosciuto e staccato dal territorio». Questo è l’incipit della petizione lanciata dai cittadini di Rogoredo, per cui sono state già raccolte oltre 600 firme, che verranno inviate a Regione Lombardia, Comune di Milano e Municipio 4.
Quando si parla di Rogoredo, tutti raccontano del “bosco della droga” ma - denunciano i cittadini che si sono mobilitati - di 1.500 persone che a fine mese resteranno senza medico di base non si dice niente.