Print

Sulle vicende del Pio Albergo Trivulzio

Written by Carlo Borghetti e Sara Valmaggi.

Carlo Borghetti e Sara ValmaggiScelta giusta chiedere l’audizione congiunta dei due assessori, Majorino e Cantù, nella logica che abbiamo sempre ribadito di evitare strumentalizzazioni politiche su una vicenda delicata come quella del PAT. Positiva l’unità d’intenti tra Comune e Regione sulla soluzione individuata. E’ stata oggi tracciata una strada comune per andare verso un miglioramento della gestione e un’attenzione maggiore ai bisogni del’utenza. Ci deve essere però un impegno reciproco sulla revisione delle rette: non può essere chiesto unitariamente al Comune, l’impegno deve venire anche dalla Regione per quanto riguarda la quota sanitaria. La risoluzione definitiva di questi problemi, comunque, può essere trovata solo in una revisione del sistema nel suo complesso, che faccia dell’integrazione sociosanitaria l’elemento per una corretta ripartizione delle risorse. Occorre incrementare, cioè, quel 10% oggi riservato al sociosanitario, che copre anche i costi di strutture come queste, ormai insufficiente.

Print

La corruzione e la politica

Written by Emanuele Fiano.

Emanuele FianoGli scandali che coinvolgono iscritti al nostro partito mi fanno male come fa male alla carne della nostra carne e al sangue del nostro sangue assistere al tradimento di un parente stretto. Al tradimento della politica come missione, come battaglia per la libertà e per la democrazia, alla politica come speranza per milioni di ingiustizie e milioni di disoccupati e di precari e di donne e uomini soli, senza futuro nonché senza speranza. Chi ruba nella mia famiglia politica mi fa schifo, sta calpestando quello che la storia delle conquiste di libertà ha consegnato a noi. Sta calpestando le lotte operaie e contadine, i moti popolari, la conquista del diritto di voto universale, le battaglie per i diritti delle donne, per i diritti dei popoli, sta calpestando i partigiani e i liberatori di Auschwitz, sta calpestando i diritti e i doveri che inscrissero i nostri padri costituenti nella Carta Costituzionale. Chi ruba in casa mia, la casa della speranza di progresso, la casa della sinistra, mi fa schifo e lo voglio fuori da casa mia e una volta che i giudici avranno accertato le accuse e lo avranno condannato, in galera.