Print

Riforme, PD e M5S

Written by Emanuele Fiano.

Emanuele FianoCapiamo la necessità di innovare e aprirsi a nuove forme di comunicazione, ma il dibattito su come si cambiano le regole dello stato democratico si fa sulla base di documenti e posizioni precise.
Come volevasi dimostrare, alla disponibilità messa per iscritto dal Partito democratico, i grillini hanno risposto con la solita chiusura.
Peccato, noi restiamo disposti a un incontro, ma con regole e punti chiari: mai come in questa fase il tempo è prezioso e in generale non è mai bene abusare della pazienza dei cittadini.
Print

Misure per giovani in cerca di lavoro

Written by Patrizia Toia.

Patrizia Toia La disoccupazione giovanile ha raggiunto livelli senza precedenti, con una media UE del 23% e picchi di oltre il 50% in alcuni Stati membri. In totale, 5,3 milioni di cittadini europei sotto i 25 anni sono disoccupati.
Nella risoluzione che abbiamo approvato ieri abbiamo chiesto alla Commissione di monitorare attentamente l'attuazione della "Garanzia giovani", lanciata lo scorso anno e di proporre standard minimi UE su qualità dei tirocini, livelli salariali e accesso ai servizi per l'impiego. I finanziamenti comunitari per la Garanzia giovani, attualmente di 6 miliardi di euro, devono poi assolutamente essere aumentati.
Print

Una legislatura per le riforme

Written by Lorenzo Gaiani.

Lorenzo Gaiani E' chiaro ed evidente che se questa legislatura sta ancora in piedi è perché deve fare le riforme, a partire da quella elettorale (per non ricadere nella palude del proporzionalismo) e da quella istituzionale (per non proseguire oltre con l'assurdità di due Camere che fanno le stesse identiche cose pur essendo elette da due platee diverse per età). Se le riforme non si fanno, anche per il persistere di ingiustificabili resistenze dentro il maggior partito italiano da parte di persone che non hanno ancora capito che la fase congressuale è finita, meglio tornare a votare.
Print

La tratta ferroviaria Rho-Milano

Written by Carlo Borghetti.

Carlo BorghettiBiglietto dei treni Rho-Milano_ anche a Rho Centro si paghi 2,10 euro come a Rho Fiera e non 2,40 euro e a Rho si fermino anche i treni Torino-Milano. Sono queste le richieste a Maroni approvate dal Consiglio Regionale, richieste che ho votato sulla base di una mozione presentata dal collega consigliere Marco Tizzoni e da me integrata. Ho richiesto in particolare alla Giunta regionale il RIPRISTINO della fermata a Rho-Centro dei treni Torino-Milano e Milano-Torino che ora fermano solo a Rho-Fiera.