Print

Comincia il semestre di presidenza tedesca dell'UE

Written by Patrizia Toia.

Patrizia ToiaIntervento di Patrizia Toia.

Comincia il semestre di presidenza tedesca dell'UE, che la Cancelliera Angela Merkel é chiamata a guidare attraverso la "crisi più grave" della sua storia, una sfida senza precedenti oltre la quale dovrà partire una NUOVA EUROPA: unita, solidale, innovativa. E, soprattutto, PIU' EGUALE.
Angel Merkel dovrà innanzitutto portare a conclusione il Recovery Fund, o meglio Next generation EU, e il nuovo e ambizioso bilancio pluriennale 2021-2027, nel quale il Recovery Fund troverà la sua base, facendo partire lo strumento comune di emissione di titoli europei.
Print

La gestione della crisi e il piano di ripresa

Written by Arianna Censi.

Arianna CensiIntervento di Arianna Censi alla Sessione plenaria del Comitato Europeo delle Regioni avente come oggetto la gestione della crisi covid19 e il piano di ripresa. .

Buongiorno a tutti, wherever you are!
Gentile Commissario le do il benvenuto a nome del Gruppo dei Socialisti europei, e la ringrazio per essere qui oggi in questo importante dibattito.
Il COVID-19 ha colpito i nostri territori trovandoci inizialmente impreparati. Siamo stati aggrediti da una malattia ancora largamente sconosciuta. Impreparati anche perché da più di decennio, per rispondere ad un'altra grande crisi, in molti Paesi europei abbiamo sacrificato importanti infrastrutture in nome di rigide ricette rigoriste, spesso dimenticandoci che siamo un'economia SOCIALE di mercato.
Print

Lo sfascio amministrativo della città di Como

Written by Chiara Braga.

Chiara BragaIntervento di Chiara Braga.

E’ francamente difficile trovare una così nutrita serie di “imprecisioni” – le vogliamo chiamare così per puro atto di cortesia – quali quelle contenute nelle dichiarazioni della consigliera comunale della Lega, Alessandra Locatelli, riportate dalla stampa locale. Ancora parla di “linea dura” un termine che di fronte allo sfascio amministrativo della città di Como è difficile da tollerare.
Usasse – la “sua” amministrazione Landriscina – la “linea dura” per restituire alla città i suoi impianti sportivi, per decidere che cosa fare degli immobili in abbandono, per immaginare misure innovative per la ripresa, come quelle già adottate in tutte le città lombarde amministrate da sindaci del PD e di centrosinistra.