Print

Sulle carceri bisogna agire in fretta

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli Articolo di Franco Mirabelli pubblicato da Il Riformista (file PDF).

Gli autorevoli richiami di questi giorni tra cui quello del Papa e quello del Presidente Mattarella, insieme alla realtà, in cui sovrappopolazione e Coronavirus rischiano di costituire un mix esplosivo, impongono alla politica una riflessione e misure urgenti sulle carceri. Insisto sulla politica, perché non possiamo delegare ai magistrati di sorveglianza l’onere e la responsabilità di intervenire per ridurre i numeri dei detenuti.
Proprio perché abbiamo di fronte un’emergenza da fronteggiare il tema è questo: come possiamo intervenire subito?
Print

Bambini e passeggiate: qualche chiarimento

Written by Giuseppe Villani.

Giuseppe VillaniIntervento di Giuseppe Villani.

Sta suscitando un vespaio la nuova circolare del Ministero dell'interno sulla possibilità di portare fuori i bambini a prendere aria e fare due passi. Anche perché non è solo incentrata su questo. Siccome si è scatenato l'inverosimile e provocato giuste preoccupazioni, proprio per rassicurare tutti, è meglio chiarire.
Intanto è bene sapere che evidentemente il chiarimento era stato chiesto da chi di dovere, cioè alcune prefetture, un "chiarimento interno " dunque; non una nuova ordinanza e men che meno, un nuovo decreto. Ma il punto ora è un altro.
Print

Milano si sentiva immortale

Written by Gabriele Rabaiotti.

Gabriele RabaiottiIntervista di Fan Page a Gabriele Rabaiotti.

"Esiste una dimensione in cui l'orgoglio milanese rischia di dilatarsi, fino a sfociare in un senso di autosufficienza e nell'idea che ‘ce la possiamo sempre fare da soli'. Questa emergenza forse l'ha ridimensionato e ci ha riportati nel nostro limite. Vale soprattutto chi pensava che in questa fierezza ambrosiana ci fosse una componente di immortalità". Gabriele Rabaiotti, assessore milanese alle Politiche Sociali, intervistato da Fanpage.it ha riflettuto sulla portata degli effetti dell'epidemia di covid-19 a Milano. E si chiede se la città può imparare una lezione dalla lunga apnea imposta dal coronavirus. Il blocco di tutte le attività e la quarantena, i morti e gli ospedali pieni, la paura e il senso di impotenza: la sensazione è di essere più fragili di prima.