Stampa

Non si cerca consenso attaccando i magistrati

Scritto da Giuseppe Sala.

Giuseppe Sala"Non si cerca il consenso attaccando i magistrati anche se sei un eletto". Lo dice a Repubblica il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, con chiaro riferimento a Matteo Salvini. Ma il sindaco di Milano avverte: "La sinistra si gioca tutto sull'immigrazione: se non propone un piano serio di controllo è destinata a restare una opposizione del 15%". "Bisogna accorciare drasticamente il tempo del sì o no al permesso di residenza - propone Sala -. Adesso ci vogliono quasi tre anni, bisogna scendere a sei mesi". "Non ho mai compreso - aggiunge - come mai la questione sia stata scaricata sulla magistratura. Per me, sarebbe meglio nominare a tempo una commissione di semplici cittadini, amministratori, avvocati e magistrati, quasi per capirci una corte d'appello allargata, che può essere delegata a valutare se il migrante abbia o no i titoli per restare.
Più commissioni di accertamento organizzi, prima raggiungi il risultato". "Invece di garantire vitto e alloggio - continua - , facciamo un investimento e chiediamo ai sindaci di far lavorare i migranti da subito, dando anche un po' più di risorse". Alla domanda se andrà a Roma il 30 alla manifestazione del Pd, Sala risponde: "Alcune manifestazioni mi sanno di vecchio, ma se m'invitano e posso uscire dai riti ed esprimere la mia opinione, perché no?".

Per seguire Beppe Sala: sito web - Pagina Facebook