Stampa

Alziamo gli occhi al futuro

Scritto da Chiara Braga.

Chiara BragaNon c'è più tempo.
Il riscaldamento globale causato dall’uomo sta compromettendo in maniera irreversibile la sicurezza e la sopravvivenza stessa del nostro pianeta. Eventi climatici estremi sono all’origine di conflitti e migrazioni che sconvolgono la vita di milioni di persone. La distruzione delle risorse naturali e il livello di inquinamento, del suolo e dell’aria, delle acque interne e dei mari hanno impatti devastanti sulla qualità della vita umana.
I Governi di tutto il mondo non stanno facendo abbastanza per contrastare i cambiamenti climatici.
Stampa

Le azioni del leader leghista offendono il Paese

Scritto da Paolo Gentiloni.

Paolo Gentiloni
Intervista della Stampa.

Presidente Gentiloni, il Pd sembra avere rotto gli indugi su Salvini. E’ forse cambiato lo scenario dopo che palazzo Chigi ha smentito la versione del leghista?
«Con il suo comportamento Salvini offende l’Italia, le nostre regole, la nostra collocazione internazionale. Zingaretti ha chiesto di incontrare i presidenti Fico e Casellati per garantire una cosa elementare: che la questione approdi in Parlamento. La nota di palazzo Chigi è la novità delle ultime ore: emerge ora che il ministro dell’Interno, tra una battuta e l’altra, ha dichiarato cose non vere e questo rende ancor più insostenibile la sua attuale posizione».
Stampa

Lettera aperta del Sindaco

Scritto da Giuseppe Sala.

Giuseppe Sala Cari concittadini, mi rivolgo a tutti voi in occasione dell’introduzione del nuovo Sistema Tariffario Integrato dei mezzi pubblici. Si tratta di una grande novità. In questi anni non ho mai smesso di affermare che i trasporti sono una delle architravi su cui dobbiamo costruire il futuro della nostra città.
Mezzi pubblici il più possibile efficienti e puntuali sono la condizione per avere una Milano capace di crescere, di rispettare i suoi impegni, di assicurare un ambiente più pulito a noi e ai nostri figli. Però, per fare questo è necessario che il sistema dei trasporti non sia costruito a compartimenti stagni ma rappresenti un’opportunità per tutto il territorio metropolitano e oltre.
Ed è proprio in questa prospettiva che va letto il nuovo sistema.
Stampa

Il carico di lavoro fra donne e uomini

Scritto da Il Sole 24 Ore.

Donne
Articolo pubblicato dal Sole 24 Ore.

L’Italia è fra le nazioni che fanno peggio quanto a parità di genere nei tempi di lavoro – retribuito e non. Detta in altri termini, nel nostro paese le donne tendono a spendere il proprio tempo in attività pagate o domestiche molto, molto più degli uomini. Per la precisione, secondo l’ultimo rapporto Istat sull’argomento, in media un’ora e dieci minuti in più al giorno, tutti i giorni.
Questa differenza fra uomini e donne, ricorda ancora l’istituto di statistica, “è trasversale a tutte le caratteristiche individuali e familiari considerate” e porta l’Italia “al terzo posto in Europa nella graduatoria dei Paesi per differenza di genere nei tempi di lavoro, dopo la Grecia e la Romania, con valori molti vicini alla Spagna, la Serbia e i paesi dell’Est, ben distante dalla parità raggiunta nei paesi del Nord Europa”.