Stampa

Gay Pride: un errore continuare a negare la laicità dell’Istituzione

Scritto da Carlo Borghetti.

Carlo BorghettiNon è stato approvata oggi dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Lombardia la concessione del Patrocinio gratuito alla manifestazione Milano Pride 2018, in programma per il 30 giugno prossimo.
Il patrocinio è stato bocciato con tre voti contro (Forza Italia e Lega) e due a favore (Partito Democratico e M5S).
“Ho votato a favore della concessione del patrocinio – afferma il Vice Presidente Carlo Borghetti -, perché sono per sostenere la libertà di espressione e per riaffermare la laicità della istituzione Consiglio Regionale. Siamo una Regione laica in uno Stato laico”.
Stampa

Da Paderno Dugnano

Scritto da PD Paderno Dugnano.

PD Paderno Dugnano Come pensavamo l’Amministrazione Comunale di Paderno Dugnano attraverso la maggioranza che la sostiene si appresta ad approvare la variante urbanistica propedeutica all’ampliamento del Centro Commerciale Brianza.  Ne eravamo certi.
Noi vogliamo però esprimere una contrarietà di merito e di metodo all’operazione proposta.
Alla luce anche delle dichiarazioni rilasciate sulla Calderina da parte del Sindaco Alparone Abbiamo molto rispetto di tutti i protagonisti che operano sul nostro territorio e quindi anche del Centro Commerciale Brianza, abbiamo qualche riserva in più sul tipo di lavoro offerto e soprattutto sui nuovi contratti, ci piacerebbe che l’eventuale convenzione dicesse qualcosa anche di questo visto che il Sindaco mette in campo una riflessione sui posti di lavoro.
Stampa

A quarant'anni dalla sua approvazione la legge 194 non è ancora applicata pienamente

Scritto da Antonella Forattini.

Antonella ForattiniA quarant'anni dalla sua approvazione la legge 194 non è ancora applicata pienamente in Regione Lombardia, a partire dalla mancanza di consultori pubblici, che sono troppo pochi e poco diffusi.
In merito, la legge 34 del 1996 prevede che il rapporto sia di un consultorio pubblico ogni 20mila abitanti ma nella Lombardia del 2018 ce n'è uno ogni ogni 60 mila. Io credo che il primo obiettivo sia tornare ad investire sui consultori pubblici con risorse economiche e professionali, anche per la loro necessaria azione di prevenzione ed educazione alla sessualità.
Inoltre, l'applicazione della 194 in Lombardia oggi non è garantita anche per la carenza ormai strutturale di medici non obiettori con situazioni gravissime di interi presidi ospedalieri completamente scoperti al punto che l'interruzione volontaria di gravidanza non viene praticata.
Stampa

Premier tecnico, contraddizione rispetto a ciò che Lega e M5S hanno detto in questi anni

Scritto da Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli
Intervento a Radio Lombardia.

Abbiamo ancora pochi elementi per giudicare il futuro Governo M5S-Lega. L’unico vero elemento evidente è il contratto di Governo che hanno sottoscritto Lega e M5S, che raccoglie proposte che ovviamente il PD non condivide. Sulle grandi opere, ad esempio, non esistono mediazioni: per alcune di esse sono già stati spesi molti miliardi e fermarle ora vorrebbe dire avere sprecato tutti quei soldi. Molte proposte contenute nel contratto di Governo, inoltre, anche prese singolarmente, non sono né realizzabili né sostenibili economicamente e ancora meno lo sono messe insieme.