Stampa

Non litigate

Scritto da Giuseppe Sala.

Giuseppe Sala
Articolo di Repubblica.

Un tutor, una "persona di riferimento" per il centrosinistra e per il Pd. A cui "da esterno, a volte, mi sembra di volere più bene di tanti che ci sono dentro", ma che deve smettere di litigare e iniziare a ragione su un "fronte allargato" per le Europee. Il sindaco di Milano Beppe Sala ragiona sul futuro prossimo della sua città, dell'Italia e del partito che oggi è il suo azionista di maggioranza a Palazzo Marino. Ma ribadisce: "Alle primarie non voterò, ma ho detto a Martina e a Zingaretti: non possiamo aspettare il 3 o il 17 marzo per avere i candidati alle Europee, mettetevi d'accordo, non date un vantaggio agli avversari. Non si può? Si trovino le formule".
Stampa

Recuperare 3000 siti minerari dismessi

Scritto da Chiara Braga.

Chiara Braga
Intervista dell’Agenzia Dire.

Una proposta di legge "che raccoglie una proposta già presentata nella scorsa legislatura e che vuole dare slancio ad un progetto di tutela, recupero e valorizzazione dei siti minerari dismessi". L'onorevole Pd Claudia Braga spiega alla DIRE il disegno di legge presentato alla Camera, relativo a circa tremila siti dismessi presenti sul territorio nazionale: 765 in Sicilia, 427 in Sardegna, 416 in Toscana, 375 in Piemonte e 294 in Lombardia. "L'idea- sottolinea Braga- à creare una normativa quadro che dia alle regioni che hanno il compito della programmazione rispetto alla valorizzazione di questi siti un quadro di riferimento unitario in grado di migliorare sia la tutela che la valorizzazione dal punto di vista paesaggistico, ambientale e di fruibilita' turistica in piena sicurezza di questi siti, che sono un patrimonio importante della nostra eredità industriale".
Stampa

Siamo in una fase inedita: con Zingaretti per cambiare

Scritto da Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli
Intervento al Circolo PD di Affori (video).

Questo è un congresso molto importante perché viene dopo una sconfitta elettorale pesante.
Dopo aver governato gli ultimi 5 anni, abbiamo subito una sconfitta pesante dagli elettori.
Inoltre, facciamo il congresso in una situazione molto preoccupante per l’Italia perché, per la prima volta in Europa, nel nostro Paese si sta sperimentando un Governo sovranista, composto da forze populiste.
Molte delle cose che ci siamo detti in passato e molti schemi su cui ragioniamo, con questo scenario, saltano.
Siamo di fronte ad una situazione assolutamente nuova.
Penso, quindi, che in questo congresso, ognuno di noi abbia una grande responsabilità.
Stampa

Referendum: non superare il potere del Parlamento

Scritto da Emanuele Fiano.

Emanuele Fiano "O si è sempre per la prevalenza del potere legislativo del Parlamento, ma questo però non è avvenuto in occasione della discussione della Legge di Bilancio, oppure si sta solo ipocritamente parlando di partecipazione. Noi siamo contrari a far prevalere l'esercizio legislativo diretto su quello delegato al Parlamento. Siamo favorevoli all'allargamento della partecipazione diretta popolare, ma non al prezzo di superare il potere delegato al Parlamento. Non al prezzo di far prevalere il potere legislativo del governo su quello del Parlamento".
Lo afferma Emanuele Fiano in discussione generale sulla pdl di modifica della Costituzione sul referendum.